fbpx

MiTur. Pubblicato l’avviso per le PMI del settore turistico per il fondo rotativo FRI-Tur

da | 14 Mag 2024 | Bandi e finanziamenti, Turismo

Il MiTur comunica che è stato pubblicato il secondo avviso, rivolto alle PMI del settore turismo, per ottenere finanziamenti orientati a interventi di efficientamento energetico, sostenibilità, ammodernamento delle strutture. Il fondo è gestito dal Ministero del Turismo con la partecipazione di CDP e ABI e la collaborazione di Invitalia. La dotazione cmplessiva è di 1 miliardo e 380 milioni di euro.
Il FRI-Tur ( Fondo Rotativo Imprese per il sostegno investimenti nel Turismo), che prevede una riserva del 50% delle risorse per gli investimenti green e una riserva del 40% al Sud, è finalizzato a migliorare la qualità dei servizi di ospitalità in relazione agli standard internazionali attraverso il potenziamento delle strutture ricettive, e a sostenere nuovi investimenti nel settore fieristico, secondo principi di sostenibilità ambientale e digitalizzazione. La misura è rivolta ai seguenti beneficiari: imprese alberghiere, agriturismi, strutture all’aria aperta, imprese del comparto turistico, ricreativo, fieristico e congressuale (compresi stabilimenti balneari, complessi termali, porti turistici, parchi tematici).

Dal 1° al 31 luglio 2024 sarà quindi possibile utilizzare la piattaforma per accedere al secondo avviso dell’incemtivo FRI-Tur , la misura del PNRR rivolta ad agevolare l’accesso al credito e gli investimenti di media dimensione (da 500 mila a 10 milioni di euro) per le PMI del settore turistico. Il primo avviso (2023) ha visto 500 domande presentate in poco più di 24 ore.

“È importante spendere bene le risorse del PNRR. In quest’ambito, noi abbiamo messo a disposizione il FRI-Tur, e il Ministero del Turismo ha da poco pubblicato un nuovo avviso per parteciparvi e ottenere finanziamenti orientati a interventi di efficientamento energetico, sostenibilità, ammodernamento. Anche perché quello che dobbiamo fare per vincere la sfida del settore – ossia di riportare l’Italia al primo posto sul podio del turismo internazionale – è migliorare i servizi, la qualità e la formazione dei lavoratori del comparto.” Lo dichiara il ministro del Turismo Daniela Santanchè nel corso del suo contributo alla 74ª Assemblea di Federalberghi, a Viareggio.

Clicca sul banner per leggere Territori della Cultura