fbpx

Reggia di Caserta. Pubblicato il bando degli strumenti di comunicazione per migliorare i servizi di accoglienza

da | 21 Mag 2023 | Arte e Cultura, Bandi e finanziamenti

La comunicazione è una funzione primaria per un Museo contemporaneo, internazionale e protagonista del suo tempo. Pubblicata da Invitalia, Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, la procedura di gara aperta per l’affidamento della fornitura degli strumenti di comunicazione per il miglioramento dei servizi di accoglienza del Complesso vanvitelliano, finanziato dal Piano Cultura e Turismo (FSC) 2014-2020.

L’Istituto è consapevole dell’importanza di costruire molteplici narrazioni dei propri articolati contenuti, assicurare l’ottimale orientamento nei propri spazi e al contempo fornire aggiornamenti quotidiani ai propri pubblici sulla ricchezza delle iniziative che rendono viva la Reggia. In linea con la Raccomandazione Unesco del 17 novembre 2015, negli ultimi anni è stato profuso grande impegno nella comunicazione, in tutte le sue molteplici funzioni. Il percorso non poteva prescindere dalla comunicazione all’interno del Museo, meta di centinaia di migliaia di visitatori provenienti da tutto il mondo ogni anno. Un’attività davvero ardua e complessa in considerazione della dimensione degli spazi (il Palazzo Reale si estende su una superficie  coperta circa 47.000 metri quadrati per un’altezza di 5 piani pari a 36 metri lineari, che si articolano in ben 123.300 mq; il Parco Reale si sviluppa per circa 123 ettari e circa 3,3 km di lunghezza), dell’articolata fase di trasformazione in atto, della molteplicità di destinazioni d’uso degli ambienti, della eterogeneità dei suoi pubblici e dei suoi utenti e, non da meno, della valutazione dell’impatto sulla struttura architettonica, storica, artistica e vegetale e sull’estetica dei luoghi.

L’obiettivo principale dell’affidamento sarà ripensare il sistema di comunicazione della Reggia di Caserta attuando un’azione di rinnovamento che si confronti con gli elementi macroscopici del Complesso vanvitelliano, come le composizioni architettoniche e le partiture decorative, e con gli elementi microscopici, come i dettagli, le decorazioni, i materiali e i colori. Tutto dovrà rispettare i valori identitari del Complesso vanvitelliano. Il sistema di comunicazione dovrà essere funzionale all’accessibilità, alla gestione dei flussi, alla divulgazione e valorizzazione di contenuti culturali, all’informazione di servizio ai fini della sicurezza tenendo conto delle criticità dovute alla pressione antropica e della “fatica museale”. Gli utenti devono essere supportati da una comunicazione non invasiva ed essere accompagnati nella fruizione degli spazi e dei servizi e nel piacere dell’esperienza culturale.

Sono comprese nell’appalto la fornitura e la posa in opera degli elementi dispositivi, la fornitura di mezzi, l’assistenza e le prestazioni finalizzate alla completa esecuzione delle opere, l’elaborazione dei dettagli grafici, con verifica di stabilità, i miglioramenti e le previsioni aggiuntive. Tra i dispositivi per la comunicazione richiesti: stendardi esterni; totem comunicativi esterni e interni al Palazzo reale; totem multifunzionali integrati; paline integrate per la comunicazione a bandiera; sistema comunicativo per la scala del Ramaglietto ed altri.

L’importo totale dell’appalto è pari ad € 375.100,00. La presentazione dell’offerta dovrà avvenire mediante la piattaforma telematica Invitalia accessibile dal sito https://ingate.invitalia.it. La scadenza del bando è il 9 giugno 2023.

Clicca sul banner per leggere Territori della Cultura