fbpx

Al via il progetto IN-formazione: Il recupero del patrimonio culturale nella transizione ecologica.

da | 1 Giu 2023 | Arte e Cultura, Formazione e Lavoro

Inizia il il 5 giugno 2023, nella splendida sede di Villa Rufolo a Ravello (SA), il primo degli incontri del progetto IN-Formazione. Il progetto è proposto dal Ministero della Cultura (Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali – DGERIC), dall’Università degli Studi di Napoli Federico II (Dipartimento di Ingegneria Civile Edile Ambientale) e dal Centro Universitario Europeo Beni Culturali – CUEBC di Ravello.

Obiettivo principale
Favorire lo scambio di conoscenze e competenze tra i diversi soggetti della filiera che operano nel settore del recupero e della valorizzazione del patrimonio culturale costruito, anche con riferimento al suo riuso efficiente.
L’iniziativa si colloca tra le attività di Terza Missione e Public Engagement che l’Università italiana svolge a favore della Pubblica Amministrazione nello scenario di trasformazione economico-sociale e di convergenza di fattori di crisi geopolitici, energetici e ambientali.
In questo contesto, nel quadro delle proprie competenze istituzionali e alla luce delle indicazioni europee, la DGERIC pubblica ogni anno il Piano Attuativo della Formazione e ogni tre anni il Piano delle attività formative degli uffici centrali e periferici del Ministero.
L’obiettivo è sfruttare i fondi del PNRR e del piano EU NextGeneration, rispettando tempi e temi della transizione ecologica, garantendo la qualità della progettazione, dell’esecuzione, del collaudo e della manutenzione secondo i principi del DNSH (Do Not Significant Harm).
Per tutto questo è necessaria un’azione sinergica delle Amministrazioni e degli operatori della filiera attraverso la condivisione delle finalità, delle conoscenze e delle metodologie operative in fase decisionale, esecutiva, nonché di manutenzione, valorizzazione e fruizione del patrimonio culturale.
Tale percorso di condivisione e partecipazione mira alla definizione di linee guida metodologiche, mediante la fusione di competenze e di best practice, con il coinvolgimento degli stakeholder. L’ausilio delle tecnologie, della digitalizzazione e dell’informatizzazione favorisce lo sviluppo e l’implementazione delle conoscenze definendo una piattaforma di condivisione dei risultati per verificare l’efficacia delle azioni.
Il progetto IN FORMAZIONE prevede lo svolgimento del suo programma nel tempo. La cadenza degli eventi è semestrale e itinerante.
Il primo appuntamento di Ravello è volto a definire il quadro esigenziale dei soggetti della filiera e degli stakeholder.
Il secondo appuntamento sintetizzerà i temi proposti mediante la presentazione di buone pratiche e progetti realizzati e in fieri.
Il convegno si rivolge a tutto il personale del Ministero, della P.A (15 Crediti Formativi). e ai professionisti architetti (14 CF), ingegneri (6 CF) e geometri (6).

Info
Il convegno sarà fruibile in presenza il 5 e 6 giugno 2023 presso l’Auditorium di Villa Rufolo a Ravello e con collegamento streaming presso la sala conferenze “Maria Clara Lilli Di Franco” nella sede del MiC di via Milano 76 a Roma.
L’evento sarà contestualmente trasmesso in diretta e, successivamente, disponibile on demand sulla Piattaforma FAD della Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali a partire dal 3 luglio e fino al 10 ottobre 2023.
Per scaricare il programma definitivo=> https://www.univeur.org/cuebc/images/Documenti/2023/IN-Formazione23/Programma_IN-formazione.pdf

Clicca sul banner per leggere Territori della Cultura