Enit partecipa alla fiera B2B IFTM a Parigi. Italia secondo paese di destinazione per i francesi

da | 21 Set 2022 | Promozione e valorizzazione, Turismo

Con i risultati più incoraggianti della stagione turistica 2022 per il turismo italiano che ha visto turisti stranieri e italiani riempire le città d’arte e le località di mare e montagna, ENIT partecipa all’edizione 2022 della fiera B2B IFTM in corso a Parigi (20-22 settembre) sostenuta dal rinnovato interesse dei francesi per la destinazione Italia e i risultati incoraggianti del 2021 (2.535.309 arrivi / 6.929.254 pernottamenti). “Per il mercato francese, terzo in Europa per origine dei volumi di flussi e di spesa dei turisti internazionali, l’Italia è il secondo Paese di destinazione (dopo la Spagna). Si tratta di dimensioni significative per l’Italia considerato che sempre secondo elaborazioni dell’Ufficio Studi ENIT su dati Banca d’Italia – la Francia è stata prima del Covid il terzo mercato geografico per peso della spesa dei turisti stranieri in Italia, dopo Germania e Stati Uniti. Secondo gli ultimi dati disponibili (2021), in questa fase di recupero dal Covid, dalla Francia origina il 13% del totale speso dai turisti stranieri in Italia (21,3 miliardi di euro). Questo fa della Francia il secondo mercato straniero (dopo la Germania), in attesa del completo recupero dei flussi di turismo dagli Stati Uniti. Sulla base degli stessi dati, l’Ufficio Studi calcola che, mediamente, la durata del viaggio è di 6 notti per una spesa di 108 euro a notte. I Francesi in Italia prediligono i soggiorni al mare (18,6% della spesa totale) e visitare le città d’arte (16,7%)”, dichiara Roberta Garibaldi Ad Enit.
In base alle ricerche di alloggio effettuate su Google negli ultimi 3 mesi, l’Italia risulta il secondo paese di destinazione per un viaggio all’estero per i viaggiatori francesi dopo la Spagna. Seguono Grecia, Marocco e USA. Per settembre 2022, le prenotazioni aeree dei francesi verso l’Italia risultano attualmente in aumento del 30% circa rispetto al medesimo mese del 2021. In agosto gli arrivi aeroportuali dalla Francia sono cresciuti del +2,5% sul 2021. Nel 2021 i flussi turistici francesi negli esercizi ricettivi italiani aumentano più del 90,0% rispetto al 2020: 2,5 milioni di arrivi (+94,4%) e circa 7 milioni di presenze (+91,5%). Nel 2021 i viaggiatori francesi hanno speso complessivamente 2,8 miliardi di euro in Italia (+19,3% sul 2020; -36,9% sul 2019).