fbpx

Firmato il protocollo d’intesa tra l’Univerità Federico II e il Museo di Pietrarsa

da | 17 Set 2018 | Arte e Cultura, Promozione e valorizzazione

E’ stato firmato ieri il protocollo d’intesa, tra Universita’ degli Studi di Napoli Federico II e Fondazione Fs Italiane che gestisce il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa a Portici (Napoli).

In questo luogo è nata la storia delle ferrovie italiane. Il 3 ottobre 1839 nel Regno delle Due Sicilie veniva inaugurata la prima strada ferrata d’Italia con a bordo re Ferdinando II di Borbone. Era lunga 7.411 metri e congiungeva Napoli a Portici, Il tragitto fu percorso in 11 minuti da due convogli progettati dall’ingegnere Armand Bayard de la Vingtrie, su prototipo dell’inglese George Stephenson (oggi si può ammirate la riproduzione, realizzata nel 1939 per i 100 anni delle Ferrovie dello Stato del del treno con la locomotiva Bayard). L’obiettivo di Ferdinando II era ambizioso: affrancare il suo regno dalla supremazia tecnologica di Inghilterra e Francia. Nel 1842 veniva costruito il primo edificio del complesso destinato alla costruzione e alla riparazione di locomotive e vagoni ferroviari.

Valorizzazione dei beni culturali, paesaggistici ed artistici che insistono sul territorio; sviluppo di itinerari culturali e turistici in Campania, mostre ed eventi dal contenuto scientifico ma anche valorizzazione del patrimonio librario, fotografico, iconografico della Fondazione Fs attraverso progetti di alta formazione, sono i temi principali contenuti nel protocollo della durata di tre anni rinnovabile.

Il rapporto di collaborazione reciproca, nello specifico, prevede la realizzazione di mostre anche temporanee ed eventi scientifici e dal contenuto artistico – culturale, l’avvio di itinerari di visita e di ricerca sulle collezioni del Museo e attivita’ di studio rivolte a studenti e personale docente dell’Universita’, l’accesso alle rispettive sedi e l’uso delle attrezzature e dei servizi tecnici per tutta la durata dei progetti condivisi, la valorizzazione del patrimonio del sito museale costituito da foto, libri, documenti attraverso iniziative di divulgazione e progetti di ricerca e alta formazione. E un tassello al quadro della sinergia e’ stato posto di recente con la possibilita’ per i turisti di visitare con un solo biglietto i siti del Museo di Pietrarsa e la Reggia borbonica di Portici, grazie all’accordo siglato da Fondazione FS Italiane e Musa, il Centro Museale dell’Universita’ degli Studi di Napoli Federico II.

”L’accordo firmato oggi e’ un messaggio forte e significativo che Fondazione Fs e Universita’ Federico II intendono trasmettere tanto al territorio su cui operano, quanto all’intero mondo della cultura, dell’arte, della scienza, della storia perche’ mirato alla valorizzazione di quegli elementi che ne costituiscono le principali risorse”, ha detto Mauro Moretti, presidente della Fondazione Fs Italiane. ”Questo accordo rientra in un progetto che punta a creare rete tra le grandi istituzioni culturali e fare in modo che ci sia una partecipazione dei nostri studenti ma anche dei nostri docenti alle attivita’ del Museo di Pietrarsa, favorire la visita congiunta dei nostri siti monumentali come la Reggia di Portici che ospita il Dipartimento di Agraria, rafforzare il turismo congressuale, creare occasioni di studio e di ricerca” ha aggiunto il rettore dell’ateneo federiciano, Gaetano Manfredi.

Clicca sul banner per leggere la rivista