fbpx

Ministero della Cultura: corso-concorso per 75 allievi dirigenti

da | 10 Dic 2021 | Arte e Cultura, Formazione e Lavoro

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha pubblicato il bando per un corso-concorso di formazione dirigenziale per selezionare 75 allievi dirigenti da ammettere al corso-concorso diformazione dirigenziale per il reclutamento di 50 dirigenti di seconda fascia presso il Ministero della Cultura (MiC) da inserite nel ruolo della dirigenza tecnica per le aree archivi e biblioteche, soprintendenze archeologia, belle arti e paesaggio e musei. Questa la distribuzione nel dettaglio: n. 24 allievi per archivi e biblioteche (Area A) per il reclutamento di n. 16 dirigenti; n. 36 allievi per soprintendenze archeologia, belle arti e paesaggio (Area B)per il reclutamento di n. 24 dirigenti; 15 allievi per i musei (Area C) per reclutare n. 10 dirigenti. Le domande per candidarsi vanno presentate entro il 28 dicembre 2021 esclusivamente con modalità telematica a questo portale, accessibile mediante SPID; i candidati dovranno possedere un indirizzo PEC personale. E’ possibile candidarsi per una sola area. Il corso-concorso è coordinato dalla Scuola Nazionale dell’Amministrazione (SNA) d’intesa con la Fondazione scuola dei beni e delle attività culturali. La sua durata massima del corso è di 12 mesi ed ai partecipanti beneficieranno di unaborsa di studio.

Requisiti generali richiesti: cittadinanza italiana; idoneità fisica; godimento dei diritti civili e politici; inclusione nell’elettorato politico attivo; assenza provvedimenti di destituzione o dispensa dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o di decadenza dall’impiego statale o di licenziamento per motivi disciplinari ai sensi della normativa o delle disposizioni contrattuali disciplinanti la materia, o per aver conseguito l’impiego o sottoscritto il contratto individuale di lavoro mediante produzione di documenti falsi o, comunque, con mezzi fraudolenti; non essere dipendenti della SNA, della Fondazione scuola dei beni e delle attività culturali e del Ministero della cultura che abbiano avuto responsabilità diretta o abbiano comunque partecipato alle attività preparatorie o all’organizzazione della presente procedura.

Requisiti specifici: vedi il BANDO (Pdf 236 Kb).

Selezione. E’ prevista una fase di preselezione nel caso in cui il numero delle domande pervenute risulta pari o superiore a tre volte il numero dei posti messi a concorso. La preselezione consisterà in un test di sessanta quesiti a risposta multipla sulle materie indicate nel bando. La selezione dei candidati prevede il superamento di tre prove d’esame: due scritte con l’utilizzo di strumentazione e procedure informatiche e una orale anche invideoconferenza.

Il giorno 11 Febbraio 2022 sarà pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» – n. 12 la notizia riguardante la pubblicazione del calendario e le sedi di svolgimento dell’eventuale prova preselettiva. L’elenco dei candidati ammessi alle prove scritte e il relativo calendario saranno pubblicati sul portale di presentazione della domanda dove saranno pubblicate anche le graduatorie finali.

Clicca sul banner per leggere la rivista