fbpx

Montepulciano e San Gimignano sono i borghi più richiesti e più costosi

da | 22 Lug 2019 | Promozione e valorizzazione, Turismo

Sono tra i borghi piu richiesti ma anche quelli piu costosi: Montepulciano e San Gimignano entrambi nella provincia di Siena.

Lo dice la ricerca di CaseVacanza.it, sito leader nel web che ha analizzato la ricettività extralberghiera dei 241 borghi premiati con la bandiera arancione dal Touring club italiano ed ha stilato la lista dei 10 più richiesti dai turisti lo scorso anno. Ben 7 borghi su 10 sono in Toscana. A Montepulciano, per un pernottamento in una casa vacanza, vengono richiesti in media 53 euro a persona. A San Gimignano, servono circa 40 euro. Quattro i borghi che rimangono sotto la fascia dei 30 euro a notte: Abetone Cutigliano nei pressi di Pistoia (29 euro), Massa Marittima vicino a Grosseto (28 euro), Trevignano Romano, nel territorio di Roma (27 euro); il borgo meno costoso? Cisternino in provincia di Brindisi, con 25 euro a notte è il più economico tra i borghi della classifica; il paese della Valle d’Itria, è tra i piu richiesti in piena estate per il paesaggio, i trulli, l’architettura spontanea del centro storico e la vicinanza al mare. In inverno è Molveno (Trento), ai piedi delle Dolomiti di Brenta, il borgo che vede le prenotazioni crescere mediamente del 35%. Nella primavera, i viaggiatori preferiscono Trevignano Romano, con un +30% di occupazione che si pone anche tra i primi posti per numero di viaggiatori per gruppo (6 persone) rispetto alla media di 3 o 4 persone per gruppo. Fanalini di coda per la numerosita del gruppo, i borghi di Certaldo (Firenze) e San Gimignano, rispettivamente con 2,8 e 2,7 persone a gruppo.

Il soggiorno piu lungo tra 10 borghi? In testa Massa Marittima che registra la durata del soggiorno medio più alta (quasi sette notti). Poi Molveno, Certaldo e Barberino Val d’Elsa, registrano soggiorni superiori alle cinque notti. Il soggiorno medio più breve, per un weekend o come tappa di un viaggio più lungo, ce l’hanno Abetone Cutigliano (Pistoia) e Montepulciano.

“La ricettività extralberghiera – racconta Francesco Lorenzani, amministratore delegato di Feries srl, società che fa capo a CaseVacanza.it – permette di scoprire gemme nascoste del nostro territorio Sempre più privati decidono infatti di mettere a reddito una loro proprietà, permettendo ai turisti italiani e stranieri di avventurarsi alla scoperta del lato più autentico dell’Italia, terra estremamente varia ed eterogenea”.

Clicca sul banner per leggere Territori della Cultura