fbpx

“Patrimoni Viventi” aperta la presentazione delle candidature per progetti di valorizzazione

da | 18 Lug 2019 | Arte e Cultura, Bandi e finanziamenti

Foto: 1) la premiazione nella precedente edizione; 2) il premio; 3) particolare di Villa Rufolo sede del Cuebc.

Al via la seconda edizione del bando “Patrimoni viventi – iniziative innovative per la valorizzazione del patrimonio culturale materiale ed immateriale” istituito dal Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali (CUEBC) di Ravello. Il bando è ora pubblicato ed è in corso la campagna di pubblicizzazione per invitare i soggetti interessati ad inviare le proprie candidature.

Il premio, oggi alla seconda edizione, fu istituito su proposta del Comitato scientifico del Cuebc con l’obiettivo di porre in essere una ricognizione annuale delle iniziative di valorizzazione realizzate in Italia nel corso dell’anno precedente, selezionando e premiando le migliori anche al fine di diffonderne la conoscenza all’interno del comparto dei beni culturali e di indurre processi emulativi.

“I paesaggi culturali costituiscono da tempo materia di ricerca e di studio anche da parte del Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali. Per questa ragione già dallo scorso anno si è pensato all’istituzione di un premio, articolato in due sezioni, che intende richiamare l’attenzione sulle esperienze più avanzate in tema di valorizzazione del patrimonio culturale, materiale e immateriale. Emblematicamente l’iniziativa è intitolata “Patrimoni Viventi”, a significare lo sforzo che i territori compiono nel connettere allo sviluppo le risorse naturali, culturali e naturalmente il capitale umano.” ha affermato il presidente del Cuebc Alfonso Andria alla presentazione del bando.

Possono partecipare al bando, nelle rispettive sezioni “pubblico” e “privato”, le amministrazioni pubbliche locali e regionali, i loro raggruppamenti; le Associazioni culturali, del Terzo Settore, anche organizzate in forma di consorzi, le ONG.

Una commissione composta da 5 componenti del Comitato Scientifico del Cuebc – due dei quali stranieri – valutera le candidature pervenute, sulla base di 5 criteri: 1.Impatto territoriale; 2.Rispetto dei principi dello sviluppo sostenibile; 3.Innovatività dell’intervento di valorizzazione; 4.Coinvolgimento degli stakeholder e della comunità locale; 5. Economicità dell’intervento di valorizzazione.

È necessario che le iniziative di valorizzazione abbiano garantito l’attuazione di politiche sostenibili di sviluppo economico ed etico volte all’affermazione delle identità locali e nel contempo capaci di favorire il confronto e l’integrazione con nuove culture.

Ai progetti vincitori nelle rispettive sezioni, verrà assegnato il il premio “Patrimoni Viventi”: un oggetto di artigianato di valore artistico per i soggetti pubblici ed un premio di € 3000 per i soggetti privati. Le iniziative più significative e la loro descrizione verrà inserita in un numero monografico di “Territori della Cultura”, la rivista on-line del Centro.

La cerimonia di consegna avrà luogo in occasione di “RAVELLO LAB – Colloqui Internazionali (24-26 ottobre 2019) iniziativa congiunta del CUEBC e di Federculture, giunta alla XIV edizione.

La partecipazione al bando è gratuita. va compilato un formulario da inviare via mail certificata (univeur@pec.it.) entro il 16 settembre 2019. Il link alla documentazione per partecipare: https://www.univeur.org/cuebc/index.php/it/premio-patrimoni-viventi/il-bando

Clicca sul banner per leggere Territori della Cultura