fbpx

I Fori Imperiali tra storia e futuro, due volumi per raccontarli

da | 3 Giu 2024 | Arte e Cultura

La Curia Iulia ha presentato in diretta streaming i due volumi dedicati ai Fori imperiali (vol. 1 Fori Imperiali. La Storia; vol. 2 Fori Imperiali. Il Futuro), a cura di Ottavio Ragone con Conchita Sannino e Francesca Giuliani, editi da “La Repubblica” in collaborazione con Roma Capitale e la Direzione generale Musei del Ministero della cultura.

Ravvivare il dibattito sui Fori Imperiali

Questi libri – in edicola in omaggio con Repubblica – sono un’opera collettiva realizzata da importanti firme della cultura, dell’archeologia e architettura, con tavole progettuali, disegni e fotografie e un obiettivo: ravvivare il dibattito sui Fori. Un luogo celebre visitato ogni anno da milioni di viaggiatori alla ricerca di un percorso che parta dalla storia ma indichi una strada per il mondo contemporaneo. “L’annosa questione di via dei Fori imperiali tra chi dice che non si toccano e chi dice che è
un errore della storia- ha dichiarato il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri – la superiamo e diciamo: deve essere resa ancora più bella, un luogo dove si passeggia volentieri, una grande promenade. La sua funzione trasportistica ancora oggi è troppo invasiva rispetto alle potenzialità di un boulevard pedonale dove si può capire quello che c’è sotto. L’enormità di ciò che rappresentano i Fori imperiali è una eredità di una portata tale che non può essere lasciata nascosta”.

Il progetto CArMe

I due volumi prendono spunto dalla Nuova Passeggiata Archeologica – che li collegherà al Colosseo, al Celio, al Palatino, alle Terme di Caracalla, al Circo Massimo, fino al Campidoglio – fulcro del programma di trasformazione del Centro Archeologico Monumentale (CArMe), che vede il Ministero della cultura e Roma Capitale impegnati insieme per la valorizzazione del centro cittadino e la riqualificazione del rapporto fra l’antico e la città moderna e i suoi abitanti. “Ci deve essere sempre più scambio tra il Ministero della Cultura e il Campidoglio,  servono sempre di più tavoli di condivisione che coinvolgano anche accademici ed esperti internazionali” ha dichiarato il direttore generale Musei, Massimo Osanna.

Cambiamento oltre i Fori Imperiali

Ma il dialogo tra i protagonisti di questo affascinante cambiamento va oltre l’area dei Fori Imperiali. I due libri sono anche un appassionante saggio storico sullo sviluppo urbano di Roma dall’Impero ad oggi, con approfondimenti sui progetti ministeriali in corso per il Colosseo, le Terme di Caracalla, Palazzo Rivaldi, il Vittoriano e Palazzo Venezia, la Crypta Balbi, il Parco Archeologico dell’Appia Antica. Un confronto tra i massimi studiosi contemporanei, in un appassionante discorso collettivo sul futuro della Capitale e della sua immensa eredità storica e archeologica.

Sono intervenuti: il Sindaco di Roma Roberto Gualtieri, il Direttore generale Musei Massimo Osanna, il Direttore del quotidiano “la Repubblica” Maurizio Molinari, il Direttore del Parco archeologico del Colosseo Alfonsina Russo, il Sovrintendente capitolino ai Beni culturali Claudio Parisi Presicce e gli autori e curatori.

Clicca sul banner per leggere Territori della Cultura