fbpx

Colosseo, annunciate nuove misure per contrastare bagarinaggio e irregolarità

da | 15 Feb 2024 | Arte e Cultura

La direttrice: ‘stop accaparramenti e illegalità ticket’

Il Parco Archeologico del Colosseo si prepara a contrastare i fenomeni di bagarinaggio e le irregolarità che ancora alcuni operatori continuano a mettere in atto per aggirare le regole.
Le nuove misure, annunciate dalla Direttrice del Parco, Alfonsina Russo, durante la commissione capitolina Turismo, presieduta dal consigliere Mariano Angelucci, prevedono un sistema informatico in grado di evitare l’assalto ai biglietti online per il Colosseo, un nuovo regolamento e un avviso pubblico a cui da fine mese potranno chiedere di essere accreditati i tour operator che propongono visite guidate.

Le nuove misure

Le novità entreranno a regime per il Giubileo ma vedranno la luce in questi mesi, grazie al cambio di appalto per le biglietterie previsto ad aprile. “Ci sarà un controllo stretto di tutti i biglietti che saranno distribuiti, ci sarà un avviso pubblico a fine mese in cui chiederemo i vari requisiti per i tour operator che potranno accreditarsi al parco”, ha dichiarato la direttrice intervenendo in Commissione. “I biglietti saranno destinati equamente, anche secondo la capacità economica, ci sarà un numero entro il quale non si potrà andare: sarà impossibile l’accaparramento. La cosa – ha detto ancora – dovrebbe entrare in funzione dal 1° maggio, e poi ci sarà la fase della messa a regime. Sarà a regime, dunque, solo a fine anno”.

Gestione dei flussi e visite di qualità

Russo ha spiegato inoltre che “quello dei Musei Vaticani è il modello ottimale per gestire flussi notevoli. Noi abbiamo avuto con loro anche degli incontri. Essendo i due siti così importanti e con più o meno lo stesso numero di visitatori ci stiamo concertando in modo tale che il servizio reso ai visitatori sia più ottimale possibile. Stiamo puntando anche sulle visite di qualità – ha aggiunto – saranno scartati gli operatori che vendono il biglietto con una mappa o con un video, saranno proprio fuori dalle liste. Tutte le società e i tour operator saranno tracciati dall’inizio alla fine: nel momento in cui ci sarà un comportamento scorretto saranno fuori e non potranno più acquistare i biglietti”.
“Ci aspettiamo però che anche il Comune collabori – ha concluso – Mi auguro che ci sia una svolta per una maggiore pulizia della piazza, una derattizzazione efficacie, la manutenzione delle aiuole e l’accessibilità”.
“La Soprintendenza annuncia la nuova gestione della biglietteria, come suggerito da Roma Capitale. Era ora – ha commentato Angelucci – Il modello sarà molto simile a quello adottato dai Musei Vaticani, funzionale e già collaudato”. L’applicativo si chiama Api e sarà associato alla nuova lista di tour operator accreditati da cui, dovendo dimostrare di avere requisiti di qualità, saranno esclusi quelli che offrono servizi scadenti.

Nanni: ‘Bene misure per migliorare servizi’

“Bene le nuove misure annunciate dalla direzione del Parco Archeologico del Colosseo per contrastare fenomeni di bagarinaggio e per garantire migliore qualità al servizio, si lavori per raggiungere l’obiettivo per l’inizio del Giubileo”. Così in un comunicato Dario Nanni, consigliere comunale e membro della Commissione Capitolina Cultura, Politiche Giovanili e Lavoro.
“Le soluzioni vanno nella giusta direzione ma devono essere accompagnate da maggiori controlli sulla piazza, sistemi e piattaforme di acquisto dei ticket più efficienti e funzionali, più personale adibito alle attività di controllo dei biglietti, aumento dei varchi d’ingresso, orari di visita prolungati durante il periodo estivo, quando le temperature sono troppo elevate. Per poter gestire al meglio i flussi di visitatori che arriveranno in occasione dell’evento giubilare, bisogna pensare anche a strategie di gestione che abbiano un approccio innovativo e più efficace rispetto a quelle adottate sino ad ora. Mi auguro- conclude Nanni- che si continui a lavorare incessantemente per rendere il Parco archeologico maggiormente fruibile considerando che il Colosseo è il simbolo della città e che con il Giubileo sarà sotto i riflettori di tutto il mondo”.

 

Clicca sul banner per leggere Territori della Cultura