fbpx

Premio delle arti Giulia Farnese, Fascino e Mistero

da | 24 Nov 2023 | Arte e Cultura, Promozione e valorizzazione

In occasione del V° Centenario della morte di Giulia Farnese la Bella (marzo 1524-marzo 2024), il Comitato promotore sta definendo il Programma delle Celebrazioni che si terranno per tutto l’anno 2024 e per tutto il 2025 (anno del Giubileo). Numerosi i partner che hanno manifestato l’interesse a condividere la partecipazione alla realizzazione delle Iniziative in programma, che entro fine anno sarà ufficialmente reso noto.

Il filo conduttore del Programma di  Attività  sarà la riscoperta della figura di Giulia Farnese la Bella, nel Rinascimento come oggi simbolo di protagonismo femminile, da ricordare non solo per la bellezza, ma per le sue capacità come governatrice, imprenditrice, committente artistica e culturale. Prendendo il via dal Borgo di Carbognano, dove Giulia visse nel suo Castello, ancora oggi luogo di bellezza, fascino e mistero, per più di 20 dei suoi 50 anni di vita, e coinvolgendo poi tutti i Borghi Farnesiani della Tuscia, quelli attorno al Lago di Bolsena e quelli della zona Lago di Vico/Cimini, e la città di Viterbo, con possibili estensioni alle città di Roma, Pesaro e Parma.

Tra le iniziative che prenderanno il via ad inizio 2024, organizzato da Tuscia in Fiore ETS, che ha aderito al Comitato per il V° Centenario, c’è la MOSTRA-PREMIO delle Arti Giulia Farnese, Fascino e Mistero.

La Mostra – Premio
A cavallo tra il XV e XVI secolo Giulia lascia un segno nella storia. Sicuramente avanti rispetto ai propri tempi, fu amministratrice illuminata, benefattrice e lottatrice per i diritti delle donne, dopo però essere stata pedina nei piani di potere della famiglia. L’ obiettivo è la diffusione universale del mito della migliore amica della più famosa Lucrezia Borgia. L’arte può aiutare all’esaltazione del simbolo della bellezza della bimba rinchiusa nel palazzo del vecchio cardinale di cui non si hanno immagini a causa della “damnatio memoriae” voluta dal fratello, futuro Papa Paolo III. Questa mancanza di immagine, accettata da tutti gli storici dell’arte, ne esalta il mistero ma allo stesso tempo nasconde Giulia la Bella in un piccolo angolo tra il mito e la leggenda non universalmente conosciuti. Molto è stato scritto ma serve un simbolo per comunicare: l’immagine di Giulia creata dagli artisti.
La MOSTRA-PREMIO vuole anche creare un “filone” Giulia Farnese. Oltre al premio all’opera d’arte scelta dalla giuria (marzo 2024), la mostra diventa veicolo per diffondere il mito Italia attraverso Giulia la Bella nel mondo.
I Partners: Comune di Carbognano, Provincia di Viterbo, Centro Commerciale Tuscia, Casa Civita (Civita di Bagnoregio VT), Movimento Arcaista Internazionale, F.I.D.A.P.A., Artisti della Solidarietà & Lions Club International distretto 108L-Viterbo, GlocalProject Consulting.
La MOSTRA-PREMIO, itinerante per tutto il periodo delle celebrazioni, vedrà esposte in 5 diverse sedi della Tuscia, le 15 opere d’arte finaliste del concorso d’arte, oltre al modellino del castello di Giulia a Carbognano e pannelli esplicativi in italiano ed inglese. Marzo 2024: a Carbognano nella ex chiesa S. Maria voluta da Giulia Farnese; aprile 2024: Civita di Bagnoregio- palazzo dei Marmi; maggio 2024: nelle location del Festival Tuscia In fiore; estate 2024: Tarquinia, Marta, Bolsena; autunno 2024: Firenze, CCTuscia, Proceno, Valentano, Blera, Tuscania.
Le forme d’arte ammesse al concorso sono: pittura (tutte le tecniche), scultura (tutti i materiali), stampante 3D, digitale, polimaterica. Le opere debbono essere min 50 a max 100 cm per dimensione. Le proposte artistiche dovranno pervenire in forma digitale entro il 25 febbr. 2024 a info@tusciainfiore.it ;
4 marzo 2024: annuncio dei finalisti; 18 marzo: apertura della Mostra a Carbognano; 23 marzo h.18: premiazione dell’opera vincente.

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn

Info: Facebook https://www.facebook.com/tusciainfiore/
Giulio Della Rocca Presidente Tuscia in fiore ETS
+13105707569 gdrocca@yahoo.com

Nota1. Per la storia in inglese di Giulia Farnese vedi: https://en.wikipedia.org/wiki/Giulia

Clicca sul banner per leggere Territori della Cultura