fbpx

Riapre al pubblico la casa futurista di Giacomo Balla

da | 25 Set 2023 | Arte e Cultura, Mostre ed Eventi

Casa Balla è stata aperta al pubblico per la prima volta a giugno 2021 in occasione dei 150 anni dalla nascita del maestro (Torino 1871- Roma 1958), grazie alla collaborazione tra il MAXXI e la Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma e il contributo di Banca d’Italia. E’ restata aperta fino al 31 dicembre 2022 ed ha registrato sempre il tutto esaurito.
E’ la casa romana di via Oslavia 39b dove l’artista visse dal 1929 con la famiglia: la moglie Elisa e le due figlie Luce e Elica anch’esse pittrici. L’incredibile casa futurista di Giacomo Balla, che l’artista trasformò in una vera e propria opera d’arte, un laboratorio di sperimentazione fatto di pareti dipinte, di una miriade di mobili, arredamenti, utensili decorati, di numerosi quadri e sculture, di abiti da lui disegnati e di tanti altri oggetti che, insieme, hanno creato un unico e caleidoscopico progetto totale.

“La preziosa testimonianza di questa casa d’artista, integralmente conservata- ha dichiarato il ministro Sangiuliano in occasione della visita ad aprile 2023- ha il merito di far comprendere fino nell’intimo la potenza creativa di uno dei protagonisti della principale avanguardia italiana del XX secolo. Il Ministero della cultura pertanto acquisirà insieme al MAXXI Casa Balla al patrimonio dello Stato, rendendola un bene permanentemente aperto al pubblico”.

Venerdì 22 settembre 2023, ha riaperto le porte al pubblico, fino al 28 gennaio 2024, con il progetto del MaXXI «Casa Balla. Dalla Casa all’universo e ritorno» a cura di Bartolomeo Pietromarchi, Direttore del MAXXI Arte, e Domitilla Dardi, curatrice per il Design del MAXXI.
Contemporaneamente al MAXXI ha aperto la mostra all’interno della spettacolare ‘Galleria 5’ del Museo dove sono esposti alcuni importanti originali di Giacomo Balla provenienti da collezioni private, oltre a numerose opere inedite create per l’occasione da artisti internazionali, che riflettono sulle numerose suggestioni di Casa Balla come opera d’arte totale e creando un collegamento spazio-temporale tra la casa degli anni ’30 e il museo del 21° secolo.
L’apertura della casa Balla, con visite guidate, è dal giovedì alla domenica previa prenotazione.

Clicca sul banner per leggere Territori della Cultura