fbpx

«Leda e il cigno» non è di Cesare da Sesto, ma di Leonardo da Vinci

da | 22 Mar 2023 | Arte e Cultura, Conservazione e Tutela

Foto: Studio Testa di Leda, da Vinci, Collezione Winsor

Secondo lo studio «Léda et le Cygne de Léonard de Vinci à la Wilton House» pubblicato sulla rivista «Openscience.fr» il dipinto «Leda e il cigno» conservato alla Wilton House, dimora aristocratica nella campagna inglese vicino Salisbury, attribuito finora a Cesare da Sesto, è di Leonardo da Vinci. L’opera, era nella collezione di Francesco I a Fontainebleau e poi passata, nel 1627. nella collezione dei conti di Pembroke.
«lo studio di quest’opera, di grande finezza, è caratteristico dello spirito scientifico di Leonardo, del suo attaccamento all’antichità greca e delle sue ferme convinzioni neoplatoniche» si legge nell’abstract dello studio.

Fino ad ora, l’opera di Leonardo con lo stesso soggetto era stata considerata persa. Secondo lo studio, eseguito da Annalisa Di Maria, esperta di Leonardo e specialista del neoplatonismo fiorentino, Jean-Charles Pomerol, dell’Università della Sorbona e Nathalie Popis, esperta dell’applicazione delle matematiche nel settore artistico, l’errore di attribuzione dell’opera, è da attribuirsi agli archivi reali francesi. “Leda e il cigno di Leonardo da Vinci è una delle opere che è stata vittima di varie attribuzioni inventate – scrivono i ricercatori – alimentate da fonti errate e incomplete a causa di un inventario carente.”.

Clicca sul banner per leggere Territori della Cultura