fbpx

“Atlas Mash Up” 1 mln di euro per idee innovative nel turismo

da | 23 Set 2019 | Flash News

La seconda edizione di “Atlas Mash Up”, in programma il 26 settembre a Pola (Crozia), permettera’ a creativi, professionisti ICT, videomaker, operatori, studenti, imprenditori di affinare le proprie idee affiancati da esperti del settore, lavorando sulla progettazione di prodotti e servizi innovativi nel settore del Turismo culturale. L’evento fa parte della fase conclusiva di ATLAS (Adriatic Cultural Tourism Laboratories), progetto Interreg Italia-Croazia guidato dal centro di ricerca Friuli Innovazione (Udine), finanziato con quasi 1 milione di euro dal programma di cooperazione transfrontaliera VA Italia-Croazia 2014-20, nell’arco di diciotto mesi di attivita’. “Atlas Mash Up” e’ la competizione che premia le soluzioni piu’ innovative per il Turismo. I partecipanti potranno scambiarsi idee ed esperienze con l’obiettivo di trasformare i propri progetti in iniziative sostenibili dal punto di vista economico e operativo. Le proposte saranno valutate da una commissione di esperti: il progetto migliore sara’ premiato con un supporto specialistico finalizzato allo sviluppo imprenditoriale. “Nell’ambito di ATLAS, abbiamo rafforzato e ampliato le competenze di Friuli Innovazione in Turismo digitale, sviluppando soluzioni originali in grado di stimolare un approccio interattivo ed esperienziale al patrimonio culturale”, spiega Fabio Feruglio, direttore di Friuli Innovazione. L’appuntamento per i partner coinvolti nel progetto ATLAS – oltre al capofila Friuli Innovazione, l’Agenzia di sviluppo della Provincia di Ferrara, Ida, l’agenzia di sviluppo della Regione Istriana, Tecnopolis, il Parco scientifico e tecnologico di Bari, Puglia Creativa, distretto delle Industrie culturali e creative pugliesi, Universita’ di Pola, Unioncamere del Veneto e Step Ri, Parco scientifico e tecnologico di Rijeka – e’ invece fissato a Parenzo il 27 settembre, giornata mondiale del Turismo. In programma, una tavola rotonda e la conferenza finale per illustrare al pubblico i risultati principali ottenuti dal progetto, gia’ premiato a livello internazionale come best practice nell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018.(ANSA)

Clicca sul banner per leggere Territori della Cultura