fbpx

National Gallery di Londra:scoperti altri disegni sotto la ”Vergine delle Rocce” di Leonardo

da | 20 Ago 2019 | Arte e Cultura, Conservazione e Tutela

La scoperta è stata fatta da un team di 6 esperti che impiegando sofisticate apparecchiature, le stesse in dotazione in dotazione ai Navy Seal statunitensi (le hanno utilizzato per “vedere” il nascondiglio di Bin Laden), hanno identificato una composizione non completata sotto il dipinto di Leonardo da Vinci la ”Vergine delle Rocce” che originariamente era stato ideato come una pala d’altare per una cappella intitolata all’Immacolata Concezione. Il quadro che contiene la scoperta è conservato alla National Gallery di Londra ma i disegni preparatori della composizione abbandonata scoperta sotto il secondo strato della vernice, riguardano la seconda versione dell’opera che si trova al Louvre di Parigi. I ricercatori del museo londinese hanno identificato i disegni preparatori di Leonardo per l’angelo e il bambino Gesù, con “differenze significative rispetto al loro aspetto nel dipinto finito”. Nella “composizione abbandonata” entrambe le figure sono posizionate più in alto, mentre l’angelo, rivolto verso l’esterno, sta guardando in basso verso il Cristo bambino. Sono state identificate anche alcune impronte di dita e di un palmo di una mano con cui si cercò di creare uno strato uniforme di colore in una parte del pannello, probabilmente opera di un assistente ma forse persino dello stesso Leonardo.

La scoperta, fatta dai ricercatori inglesi, è stata possibile grazie alla presenza dello zinco nei colori usati da Leonardo per realizzare il disegno.Le sofisticate apparecchiature utilizzate per le indagini con la fluorescenza a raggi X macro hanno rilevato la presenza dello zinco. Altri dettagli degli schizzi inediti sono emersi, inoltre, con le analisi con i raggi infrarossi e l’imaging iperspettrale.

I risultati delle indagini, come riferisce la stampa britannica, saranno illustrati nella mostra “immersiva” e “multisensoriale”, realizzata con sofisticati strumenti high-tech, dal titolo “Leonardo: Experience a Masterpiece” che la National Gallery ospiterà dal 9 novembre 2019 al 12 gennaio 2020.

Clicca sul banner per leggere Territori della Cultura