fbpx

“Vaso di Fiori” trafugato 75 anni fa restituto oggi dalla Germania

da | 19 Lug 2019 | Arte e Cultura

Ci sono voluti 75 anni per riportare in Italia nella sua sede a Firenze il “Vaso di Fiori” capolavoro del pittore olandese Jan Van Huysum (Amsterdam 1682-1749) trafugato nel 1944 dalle forze di occupazione naziste in fuga verso il nord Italia. Oggi, nella Sala Bianca del Museo di Palazzo Pitti, presenti i ministri Alberto Bonisoli e Enzo Moavero Milanesi ed il ministro degli esteri della Germania Heiko Maas, avverrà la riconsegna del dipinto e sarà proprio il ministro degli esteri tedesco a riconsegnarlo nelle mani del direttore della Galleria degli Uffizi Eike Schmidt. Ci sarà anche il Comandante generale dell’Arma dei Carabinieri Giovanni Nistri che ha già diretto il Comando TPC che ha svolto le indagini che hanno portato all’individuazione della famiglia erede del soldato che per gli investigatori esportò illegalmente l’opera e i vari passaggi del possesso del dipinto. Lo sottolinea il direttore Schmidt, ripercorrendo i passaggi che hanno consentito il recupero delll’opera:”decisiva l’inchiesta pluriennale condotta in maniera esemplare dal Comando Tutela Patrimonio Culturale dell’Arma dei Carabinieri. Determinante anche la decisione del ministro Bonisoli di coinvolgere in maniera permanente rappresentanti del ministero della Giustizia nel Comitato per il recupero e la restituzione dei beni culturali”.

Il direttore Schmidt in una intervista a gnewsonline, ha spiegato che “per quanto riguarda il Vaso di Fiori sapevamo dal 1991 che c’era ancora perche’ c’era stata la possibilita’ di vederlo in una fotografia scattata in quegli anni, mentre per la maggior parte delle altre opere che mancano non c’e’ idea di dove possano trovarsi attualmente, questa e’ la differenza. Per quest’opera, diversamente dalle altre, c’erano delle tracce che la rendevano molto piu’ localizzabile”.

Il ritorno del “Vaso di Fiori” è “un lieto fine di una lunga battaglia” – precisa Schmidt – ma al tempo stesso rappresenta anche un “precedente” perchè “c’è ancora tanta nostra arte che manca dalla seconda guerra mondiale”. Per il direttore delle Gallerie degli Uffizi “la vera sfida ora è fare una moral suasion anche attraverso i governi esteri. Occorre un’interazione con le forze dell’ordine internazionali per far sì che vengano restituite volontariamente tutte le opere d’arte che mancano”.

L’opera di van Huysum tornerà presto ad essere esposta agli Uffizi, verrà esposta subito dopo la cerimonia.

“Domani per l’Italia sarà una giornata storica: il Vaso di Fiori, trafugato dalle truppe tedesche nel 1944, torna dopo 75anni a #Firenze a Palazzo Pitti. Domani la Germania ce lo restituisce. Ci siamo riusciti grazie al lavoro della diplomazia culturale, di Procura e Carabinieri”. Lo scrive sul suo profilo twitter il ministro dei Beni culturali, Alberto Bonisoli.

Clicca sul banner per leggere Territori della Cultura