fbpx

Mibac, nuove regole per disciplinare l’attività di volontariato

da | 2 Giu 2019 | Arte e Cultura, Leggi e regolamenti

Il ministro per i Beni e le Attività culturali, Alberto Bonisoli, ha firmato l’altro ieri un atto d’indirizzo concernente l’attività delle associazioni di volontariato che operano con gli istituti del Mibac, a tutela del lavoro dei volontari all’interno dei musei e dei siti archeologici nazionali.

Quattro sono i punti cardine contenuti nell’atto: l’individuazione degli enti del Terzo settore con cui attivare convenzioni deve rispettare i principi di trasparenza, imparzialità e parità di trattamento, assicurando l’alternanza degli affidamenti; le convenzioni devono essere sottoscritte in conformità alle disposizioni contenute nel Codice del Terzo settore; l’attività di volontariato non può essere retribuita in alcun modo nemmeno dal beneficiario; l’eventuale rimborso spese è disciplinato dal Codice del Terzo settore e l’entità del rimborso, conforme al limite fissato, non può essere ancorata a parametri temporali collegati alla prestazione svolta ed erogata dalla singola associazione, in quanto i volontari, in possesso di un’adeguata preparazione fornita dall’amministrazione che se ne avvale, devono svolgere solo mansioni di supporto senza diventare lavoratori aggiuntivi o sostituti del personale dipendente del ministero.

Seguirà a breve uno schema di bando per regolamentare nel dettaglio le convenzioni tra le associazioni di volontariato; inoltre, alla luce delle nuove regole, il ministero sottolinea che procederà a una verifica sui bandi pendenti, pronto a revocare quelli non conformi all’atto di indirizzo.

Clicca sul banner per leggere la rivista