fbpx

Siti archeologici di Tarquinia e Cerveteri, dopo la lettera del sindaco partono i bandi

da | 22 Mag 2019 | Flash News

La lettera del sindaco di Cerveteri, Alessio Pascucci al ministro Bonisoli sembra aver prodotto il risultato atteso. Lo riporta l’agenzia Dire che ieri la direttrice del Polo museale del Lazio, Edith Gabrielli, ha annunciato l’imminente pubblicazione del bando che permettera’ al sito di tornare ad accogliere i visitatori. Il ministro, a quanto si apprende, aveva raccolto le preoccupazioni del primo cittadino promettendo di approfondire la vicenda e trovare una soluzione a breve termine.

Ne avevamo parlato anche noi proprio ieri riportando in parte il testo della lettera: “Il 25 novembre 2018 e’ infatti scaduta la concessione dei servizi aggiuntivi all’interno del sito Unesco delle Necropoli etrusche di Cerveteri e Tarquinia, causando in questi mesi un irreparabile danno d’immagine alle due Citta’ etrusche che in questi ultimi dieci anni hanno investito ingenti somme e finanziamenti pubblici atti alla tutela e alla valorizzazione delle aree archeologiche sopracitate”.

“Tale situazione- spiega il sindaco Pascucci- si e’ venuta a creare poiche’ la DG Musei non ha provveduto alla tempestiva pubblicazione della nuova gara di concessione dei servizi aggiuntivi e questo ritardo ha prodotto l’interruzione dell’erogazione dei servizi turistici”.

Ora, sembra che la direzione responsabile della pubblicazione del bando, attiverà quanto necessario per l’affidamento dei servizi nelle due aree archeologiche di Cerveteri e Tarquinia dopo un attesa, forse inutile, di 6 mesi a scapito, tra l’atro, delle 18 unita’ di personale impiegate dal precedente concessionario.

Nel corso dell’incontro di ieri, gia’ in programmato, la direttrice del polo museale Gabrielli ha anche fissato una visita alle necropoli per la prossima settimana. Resta tuttavia per la direttrice del Polo museale regionale la necessita’ di trovare una soluzione di transizione fino al completamento del bando e al nuovo affidamento della gara.

Clicca sul banner per leggere la rivista