fbpx

Mibac . Altro giro di colloqui del ministro prima della nomina del direttore di Pompei

da | 22 Mag 2019 | Flash News

Continua l’inspiegabile attesa per la decisione del ministro Bonisoli di comunicare la nomina del direttore del Parco archeologico di Pompei. Dopo la scadenza del mandato il 3 gennaio scorso, al precedente direttore Massimo Osanna, al ministero si è preferito fare un nuovo bando invece di riconfermare per altri 4 anni Massimo Osanna come consentito dal contratto del direttore. In attesa della individuazione del nuovo o del rinnovato direttore, l’importante sito archeologico, è retto ad interim da Alfonsina Russo anche direttore dell’area archeologica del Colosseo. Insieme i due siti arrivano a poco meno di 10 milioni di visitatori; la loro gestione non è certo una passeggiata.

Lo riportano molte testate che ieri il ministro Bonisoli ha voluto fare un ulteriore giro di incontri con i tre candidati: Maria Grazia Filetici, Maria Paola Guidobaldi e Massimo Osanna.

“Su Pompei come per gli altri musei sto facendo una cosa che nella mia vita ho fatto centinaia di volte: sto facendo una selezione di persone. E’ una cosa assolutamente normale. Oggi faccio un secondo incontro ad alcuni candidati. Non e’ una cosa formale”. Cosi’ il ministro per i beni e le attivita’ culturali, Alberto Bonisoli, a margine della presentazione delle proposte della Commissione di studio sul design . “Non e’ una cosa formale- ha aggiunto-che mi piaccia o meno, chiunque fa il mio mestiere ci mette la faccia. Voglio sentirmi tranquillo. Voglio dire: piaccia o meno, questa scelta l’ho fatta con queste ragioni. Tutto qua, una cosa semplice”.

Clicca sul banner per leggere la rivista