fbpx

La Regione Veneto approva l’introduzione del codice identificativo per le strutture turistiche

da | 2 Mag 2019 | Flash News

La VI Commissione consiliare regionale del Veneto, ha approvato il disegno di legge che disciplina il settore degli alloggi in locazione turistica introducendo, tra l’altro, il codice identificativo della struttura. Uno passaggio decisivo, verso l’approvazione di misure rivolte a una fascia consistente del settore ricettivo, concepite per contrastare il fenomeno dell’abusivismo. Ora si passa all’esame dell’Assemblea regionale per l’approvazione definitiva.

“Oggi abbiamo fatto un altro passo avanti lungo quel percorso non solo importante dal punto di vista legislativo e organizzativo della ricettività turistica regionale, ma anche fondamentale per contrastare in modo efficace il fenomeno dell’abusivismo” ha dichiarato l’assessore veneto al Turismo, Federico Caner. “Con l’introduzione del codice identificativo della struttura – sottolinea l’assessore – sarà assicurata maggior trasparenza nel settore della ricettività turistica, tutelando il consumatore e favorendo le attività di controllo: obiettivi, questi, irrinunciabili per la principale regione turistica d’Italia”

“Siamo finalmente prossimi al traguardo” è stato il commento del presidente di Federalberghi Veneto Marco Michielli. “Un grazie a tutta la Commissione competente, e in particolar modo all’assessore al Turismo Federico Caner che molto si sta spendendo per far si’ che la regione Veneto si doti di questo prezioso strumento – afferma Michielli – Se poi il ministro Centinaio riterra’ di adottare il codice identificativo anche a livello nazionale, ben venga. Intanto il Veneto procede spedito verso la meta”.

Clicca sul banner per leggere la rivista