fbpx

Bando “Per chi crea”. La Siae nomina i suoi 5 membri della Commissione di valutazione

da | 19 Apr 2019 | Flash News

Chiusi il 5 di aprile i termini per la presentazione dei progetti per il bando ‘Per Chi Crea’, ora la Siae (Società Italiana Autori e Editori) che gestisce il bando per conto del Mibac, ha nominato i propri 5 membri nella commissione che valuterà le proposte presentate. Le risorse complessivamente disponibili ammontano a oltre 12 milioni di euro. I progetti presentati da privati, aziende, scuole, enti e associazioni a sostegno di autori, artisti, interpreti ed esecutori under 35 e residenti in Italia sono stati in totale 2.289, di cui 740 relativamente al Bando 1 “Nuove opere” rivolto alla realizzazione e promozione di opere inedite; 381 per il Bando 2 “Residenze artistiche”con obiettivo il sostegno alla realizzazione di residenze artistiche; 745 in relazione al Bando 3 “Formazione e promozione culturale nelle scuole” e’ riservato esclusivamente alle istituzioni scolastiche ed educative statali del primo e secondo ciclo che beneficiano della meta’ delle risorse complessivamente disponibili; 423 per il Bando 4 “Live e promozione nazionale e internazionale”vuole sostenere la realizzazione di live tour o rassegne, sia nazionali che internazionali, e progetti di traduzione in altre lingue e relativa distribuzione all’estero. I componenti della Commissione sono: Paola Dubini, Lorenzo Casini, Luca de Gennaro, Fulvio Esposito e Giuseppe Guido Navello.

“Per chi crea” è il programma promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e gestito da Siae, che destina il 10% dei compensi per copia privata a supporto della creatività e della promozione culturale dei giovani nei settori arti visive, performative e multimediali, cinema, danza, libro e lettura, musica e teatro. La copia privata è il compenso che si applica ai supporti e apparecchi idonei alla registrazione audio/video in cambio della possibilità di effettuare copie ad uso personale di opere protette dal diritto d’autore. Siae, per legge, riscuote tale compenso e lo ripartisce ad autori, produttori ed artisti e interpreti.

Clicca sul banner per leggere la rivista