fbpx

“Artour-O il Must” la XV edizione dedicata a Leonardo, Cosimo I e a Giotto

da | 20 Mar 2019 | Flash News

Dal 20 al 24 marzo oltre 60 artisti saranno

protagonisti di performance e installazioni in diverse sedi

della citta’ di Firenze tra cui l’Accademia delle Arti e del

disegno, Montedomini, la Basilica della santissima Annunziata e

il grand Hotel Mediterraneo.

Si tratta di Artour-O il Must’ l’evento

internazionale di arte contemporanea e di design finalizzato a

creare nuove strategie di mercato e di consapevolezza dei valori

della cultura.

Questa è la XV edizione ed è dedicata a Leonardo, Cosimo I e

a Giotto; precedentemente l’evento si è tenuto in altre città anche

estere: Genova, Beijing, Roma, Hangzhou, Shanghai, Yiwu,

Montecarlo, Londra, Mérida, Praga, Barcellona e Madeira.’

Il format dell’evento si basa sull’antico concetto di

‘committenza’: oltre 60 enti tra imprese, fondazioni,

istituzioni e associazioni saranno i committenti degli artisti e

con loro proporranno momenti dedicati alla storia dell’arte,

all’architettura, all’arte contemporanea e al design, ma anche

alla musica, al moda, al cibo e alla didattica. Lo scopo e’

quello di rivalutare e attualizzare il ruolo della committenza

illuminata che nel passato ha avuto a Firenze molti esempi di

eccellenza.

Quest’anno il Percorso in Città è scandito dalle diverse ” briciole”

di Arte Contemporanea, Design, Architettura e Storia dell’Arte:

Accademia delle Arti e del Disegno, ASP Montedomini,

Basilica della SS.MA Annunziata, Centro Sauro Cavallini, Fani

Gioielli, Officina Profumo Farmaceutica di S. Maria Novella,

OOO Out of Ordinary, Penko, Parco di Villa la Vedetta.

Il programma del festival e’ stato presentato ieri a Palazzo

Vecchio.Per la presidente della commissione cultura e sport,

Maria Federica Giuliani, si tratta di “un grande appuntamento

che coniuga l’arte moderna alle committenze e che rimette al

centro l’arte contemporanea vivendo spazi della citta’, anche in

maniera inusuale”.

Clicca sul banner per leggere la rivista