fbpx

Avanti nella storia, i leoni di Palazzo Reale stampati in 3D

da | 14 Feb 2019 | Arte e Cultura, Conservazione e Tutela

“Avanti nella Storia” è il nuovo progetto nato dalla sinergia tra la Fondazione Federico II e Artficial, un team di giovani visionari che utilizzano il loro know-how tecnologico per alimentare la creatività umana. Ieri, presso il Palazzo Reale di Palermo, nelle splendide Sale dei Venti e in quella di Re Ruggero, si è tenuta la presentazione di quest’idea innovativa volta a uno studio dell’iconologia in età Normanna.

Protagonisti della conferenza, nonché simbolo cardine della città, sono i Leoni di marmo bianco del XII secolo appena restaurati in virtù di una convenzione con il Corso in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell’Università di Palermo. Durante la cerimonia verranno messi a confronto infatti gli originali di Torre Gioaria con i cloni realizzati da Artficial. L’innovativa startup tecnologica è stata premiata nel 2015 al Pioneers Festival di Vienna come una delle 50 migliori aziende internazionali, autorizzata a riprodurre, mediante la tecnologia delle stampanti 3D, le più importanti sculture dell’arte classica. I primi passi di Artficial sono stati seguiti con grande interesse da Invitalia, l’agenzia nazionale del Ministero dell’Economia per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa. Le opere che realizzano comprese quelle che saranno esposte oggi a Palazzo Reale sono interamente scannerizzate a laser, per poi essere stampata su fibra di mais in qualsiasi misura e in qualsiasi colore. Diventando, così, leggere, permeabili, contemporanee; senza per questo destabilizzare il concetto di capolavoro. Un modo per rivalutare i due Leoni marmorei e riappropriarci del loro originario significato storico, artistico e culturale.

“Stiamo utilizzando un modello di fruizione del Palazzo con un approccio multidisciplinare: un viaggio temporale tra il XII secolo e i giorni nostri in compagnia dello storico dell’arte, dell’esperto della simbologia medioevale, degli specialisti della tecnologia. I leoni rappresentano, quindi, la chiave di accesso alla macchina del tempo. Non a caso abbiamo intitolato questo percorso Avanti nella storia” hanno spiegato Gianfranco Miccichè Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana e Patrizia Monterosso Direttore generale della Fondazione Federico II.

Clicca sul banner per leggere la rivista