Foto: Sandro Pappalardo

Sembrerebbe così conclusa la lunghissima procedura per la designazione del componente il Consiglio di Amministrazione dell’Enit indicato dalla Conferenza delle Regioni. Con lettera del 4 febbraio 2019, Giovanni Lolli vice presidente della Regione Abruzzo e coordinatore della Commissione Turismo, ha annunciato agli assessori regionali al Turismo ed al segretario generale della Conferenza delle regioni, la scelta di Sandro Pappalardo (assessore al turismo della regione Sicilia, colonnello e vice presidente del Cocer, organo di rappresentanza dell’esercito italiano.) quale candidato indicato dalla Regione Sicilia.

“…rispondendo così ai criteri che la Commissione Turismo aveva individuato nelle precedenti riunioni, in cui avevamo auspicato l’indicazione di un nominativo che avesse competenza in materia di turismo, che rappresentasse pienamente le Regioni e le Province Autonome e che fosse in costante e forte collegamento con la Commissione interregionale, non escludendo che potesse essere espressione della componente politica della Commissione stessa” ha scritto Giovanni Lolli.

Il 13 febbraio ci sarà la ratifica della candidatura e poi la nomina da parte del ministro del Mipaaft Gian Marco Centinaio.

Questa designazione non basta a rendere operativa la governance dell’Enit. Manca ancora il terzo componente espressione delle associazioni degli operatori del turismo. Ad oggi, sembrerebbe predestinata alla nomina Magda Antonioli Professore associato di Politica economica. Direttore del Master in Economia del turismo all’università Bocconi di Milano (milanese come il presidente Palmucci, ndr).