fbpx

‘L’incoronazione della Vergine’ di Botticelli ritorna a Montevarchi

da | 18 Gen 2019 | Arte e Cultura, Promozione e valorizzazione

Sono dieci le opere d’arte che ritorneranno a Montevarchi, città in cui sono state realizzate, in occasione della mostra “Botticelli, Della Robbia, Cigoli – Montevarchi alla risposta del patrimonio artistico”. Tra le opere è presente “L’incoronazione della Vergine” di Sandro Botticelli, un olio su tela realizzato alla fine del XV secolo, che ritorna nel comune aretino dopo 200 anni.

«Un lungo e importante lavoro di dialogo e collaborazione fra gli le istituzioni e le realtà private ha permesso questo eccezionale risultato, – ha dichiarato il sindaco Silvia Chiassai Martini – ora sarà possibile per la prima volta ammirare queste dieci opere dal vivo, proprio a Montevarchi». Opere che «offrono un’immagine concreta di quella che è stata l’importanza di Montevarchi nella storia». E sarà Palazzo del Podestà ad ospitare la mostra tanto attesa, che ha richiesto due anni di lavoro. Dal 20 gennaio al 28 aprile 2019. L’inaugurazione è prevista per il 19 gennaio.

“L’incoronazione della Vergine” fa parte del Sistema Museale dell’Università di Firenze ed è conservata a Villa La Quiete (Sesto Fiorentino); era stata più volte rivendicata la sua restituzione, promossa a suo tempo da una petizione che raccolse 2500 firma circa. La restituzione dell’opera ci sarà, ma solo per il periodo limitato dalla mostra.

Oltre a “L’incoronazione” di Botticelli, alla mostra verranno esposte opere interessati, quali: “Il Cigoli” di Ludovico Cardi, “Natività della Vergine” di Santi di Tito, “Il Miracolo della mula” di Giovanni Martinelli, “Il Beato Felice da Cantalice” di Jacopo Vignali, “Il Miracolo di Sant’Antonio Taumaturgo” di Matteo Bolognini, “Santi francescani in adorazione della Vergine” di Giacomo Tais, “Santo Cappuccino in adorazione della Madonna col bambino” di Fra Felice da Sambuca, “San Francesco” di Violante Beatrice Siries Cerroti e “Sant’Antonio Abate” di Luca Della Robbia.

La mostra è organizzata dal festival ‘Arti e Varchi’ con la collaborazione delle Sovrintendenze di Siena, Grosseto, Arezzo, Firenze e dell’Università di Firenze. Ideatore, nonché promotore, della mostra Luca Canonici; Bruno Santi, Lucia Bencistà e Felicia Rotundo i curatori.

Clicca sul banner per leggere la rivista