Con la nomina da parte del Consiglio dei Ministri, su proposta del ministro Gian Marco Centinaio, si è completato l’iter per l’insediamento di Giorgio Palmucci alla presidenza dell’Enit-Agenzia nazionale del turismo.L’incarico, come per il predecessore, ha la durata di tre anni. La notizia era stata anticipata nel pomeriggio di giovedì 10 gennaio su twitter dallo stesso Centinaio. Nel suo messaggio, il ministro del Turismo ha augurato “buon lavoro” al nuovo presidente dell’Enit. Palmucci, vicepresidente di Federturismo, succede a Evelina Christillin, alla guida dell’Enit dal 2015. La procedura di nomina era stata avviata, dal Consiglio dei Ministri, lo scorso 23 novembre.

Manca ora la nomina degli altri 2 componenti il consiglio di amministrazione dell’Ente, rispettivamente il rappresentante delle associazioni che degli operatori del turismo e l’altro indicato dalla conferenza dei presidenti delle regioni. Per il primo consigliere, sembrerebbe predestinata alla nomina Magda Antonioli Professore associato di Politica economica. Direttore del Master in Economia del turismo all’università Bocconi di Milano (milanese come Palmucci, ndr). Il secondo consigliere dovrebbe essere scelto mercoledì prossimo durante la conferenza delle regioni già convocata per le ore 11.

“Per me è stato un onore ricevere la proposta di nomina a presidente dell’Enit – aveva detto Palmucci a metà dicembre, in audizione di fronte alle commissioni Attività produttive della Camera e Industria, commercio, turismo del Senato, nell’ambito della proposta di nomina a presidente dell’Enit. “Credo – spiegava – che il nostro paese debba far conoscere di più all’estero le sue potenzialità turistiche e credo che sia necessario portare avanti delle strategie di medio lungo termine con le regioni. Il turismo è infatti il settore che può aiutare la crescita del Pil nel nostro paese”.

“E’ una buona notizia per tutto il turismo italiano”. “Come Federturismo consideriamo l’Enit uno strumento fondamentale di promozione del nostro Paese e da tempo insistiamo perché sia di nuovo motore e centro della promozione turistica unitaria della destinazione Italia. Siamo, quindi, estremamente orgogliosi che – sottolinea Federtiurismo in una nota – a presiedere la più importante struttura di promozione turistica del Paese sia un professionista del settore con una grande competenza e una lunga esperienza come Giorgio Palmucci al quale esprimiamo i migliori auguri di buon lavoro”

Anche Confindustria Alberghi plaude la nomina di Palmucci all’Enit “La nomina di Giorgio Palmucci a presidente dell’Enit e’ una buona notizia per tutto il settore. La scelta di un tecnico, un operatore con una lunga esperienza di successo alle spalle, e’ un segnale molto forte per il mondo alberghiero e turistico in generale”. “Come operatori sappiamo – aggiunge Cofindustria alberghi – che il mercato del Turismo si muove con grandissima rapidita’. Il lavoro dell’Enit, insieme alle Regioni, dovra’ essere quello di riuscire a cogliere le grandi opportunita’ che in questo momento lo sviluppo globale dei flussi turistici sta mettendo a disposizione delle nostre imprese e del nostro Paese. Auguri Giorgio buon lavoro”.