fbpx

Disgrazia sul Gran Sasso. Muore Giovanna Maniezzo

da | 30 Set 2018 | Flash News

Era partita da Roma sua città d’adozione (era nata a Padova) per una tre giorni in Abruzzo alla scoperta dei sentieri del trekking del Gran Sasso ma sabato, assieme ad altri escursionisti, durante la camminata su un sentiero sotto Pizzo Cefalone, la cima più alta della dorsale occidentale del Gran Sasso d’Italia, è precipitata per circa 200m a fondo valle. Nonostante l’arrivo immediato dell’elicottero del 118, non c’è stato nulla da fare se non constatarne la morte.

Giovanna, 60 anni, era una delle persone più apprezzate in ambito culturale e musicale per la sua grande professionalità e la sua competenza, nonché per le sue qualità umane e caratteriali.

Da poco aveva lasciato dopo moltissimi anni, per limiti d’età, l’incarico di responsabile marketing e della comunicazione dell’antica istituzione musicale dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Si era poi dedicata poi come consulente per le relazioni esterne e il fundraising dell’Accademia Chigiana. Docente dei seminari del corso “ Master in Economia e Management dell’Arte e dei Beni Culturali del “ Sole 24 ore”. Consulente del Palazzo Merulana a Roma recentemente inaugurato.

Clicca sul banner per leggere la rivista